TITY.jpg (7413 byte)
   

Il Polo

è debole

   
NICK.jpg (14993 byte)
         
Damelico: improprio paragonare i dati delle elezioni politiche a quelli delle comunali.
Sulla Piazza Longa, poi,hanno avuto un sacco di tempo per produrre proposte alternative
  

 

6 maggio 2008

Ho letto con attenzione lo scritto del Polo per Roncade e mi permetto alcune osservazioni..

La prima in merito alla manifesta debolezza che dimostrano citando i dati delle elezioni politiche che non hanno nulla a che vedere con la situazione locale (vedi gia nel 2004); probabilmente sperano che il trend nazionale possa sopperire alla loro inconsistenza programmatica.
Pur tuttavia anche di questo hanno poco da gongolare considerando che F.I. e A.N. rispetto al 2006 hanno perso 595 voti; ciò vuol dire che l’acqua è andata in altri molini e bisognerà vedere se questi per il 2009 hanno in mente la stessa farina.
Stucchevole poi che citino obiettivi che sono poco o per niente attinenti alla competenza locale (federalismo fiscale, sicurezza) o di responsabilità regionale (discariche, cave, inceneritori).

Riguardo i primi punti scordano che erano i loro slogan delle politiche del 2001 e che in 5 (cinque) anni di governo non hanno combinato niente.
Per il resto se la vedano con il “loro” governatore e con quella parte di imprenditori che con questi punti vorrebbero fare businnes.
In merito alla “Piazza Longa”, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.
Dopo l’assemblea pubblica per la presentazione del progetto è stato detto più volte che la porta rimaneva aperta in attesa di proposte integrative, ma ora è trascorso troppo tempo per non sospettare che il progetto alternativo non sia altro che una speculazione politica di alcune comprensibili obiezioni.

Infine per quanto riguarda la mancata collaborazione val bene ricordare che chi ha in mente il “bene comune”, anche se si trova all’opposizione dovrebbe impegnarsi con chi amministra per migliorarne i provvedimenti facendosene vanto presso gli elettori per quanto di importante è riuscito a realizzare.

E’ lecito avere una visione diversa, quello che non fa onore è lavorare “contro”, solo ed esclusivamente per fini elettorali.

Ossequi.

Luciano Damelico