TITY.jpg (7413 byte)
   

Giacometti

tu offendi

   
ZERB.jpg (13597 byte)
         
Zerbinati: leggiti meglio la relazione di bilancio prima di dire che io dico stupidaggini.
E poi è grave l'uso improprio del sito del Comune, che appartiene a tutti gli amministratori
  

 

13 luglio 2007

Risposta all’articolo apparso sul Sito ufficiale del Comune di Roncade

Chiamato in causa da un articolo apparso sul sito ufficiale del Comune di Roncade mi sento in obbligo di rispondere al capogruppo della Maggioranza signor Giacometti.
Il Signor Giacometti afferma che io abbia letto i libri contabili di un altro Comune o che non abbia nessuna competenza per farlo.

Lascio a chi legge il giudizio su queste modeste affermazioni e vado direttamente al sodo: Il carico fiscale di questa Maggioranza: Il termine tecnico che descrive il carico fiscale è l’indice di pressione tributaria e questo indice si ricava attraverso normative di bilancio e criteri di calcolo: Io ho solo seguito gli stessi utilizzati dalla maggioranza. Per chi non conosce la materia dirò solo che il ragionamento fa praticamente riferimento al TITOLO 1’ delle entrate cioè le ENTRATE TRIBUTARIE. E sulla base dei numeri espressi dalla Maggioranza, ho calcolato la pressione tributaria sia come valore assoluto che pro-capite. E mi sono tenuto cauto nelle affermazioni. Perché, caro signor Giacometti, purtroppo per lei il risultato è molto peggiore di quello da me espresso in Consiglio Comunale e sulla stampa. E mi spiego meglio: Le entrate tributarie scritte a bilancio nel 2004 sono pari a 2.776.90,9 euro ( pag.: 21 del bilancio 2004); quelle del 2006 sono pari a 3.415.265,19 euro ( pag.: 22 del bilancio 2006). La differenza tra i due dati è di 644.998,46 euro Da questa cifra si ricava il tasso di incremento che è pari al 23% : questo è il vero aumento della pressione fiscale dal 2004 ad oggi in termini assoluti. Per quanto riguarda la pressione tributaria pro-capite basta andare a leggerla a pag 34 della relazione di Giunta del Bilancio 2006 ed anche lei potrà rilevare che essa è aumentata del 17%.
Infine mi permetto di spiegarle, signor Giacometti, che le tariffe che lei chiama in causa per affermare che non vi è stato aumento del carico fiscale, non hanno nulla a che fare con le tasse ed infatti vengono allocate, in sede di stesura di Bilancio in una voce a parte che non può incidere in nessuna maniera sul carico fiscale (ma che bilancio ha letto Lei?). Spiegarle la differenza tra tariffa e tassa lo ritengo proprio tempo perso.
Il resto dell’articolo si perde nel nulla. Ancora una volta ( come molte altre volte) mi permetto di ricordare al capogruppo di Maggioranza di valutare bene le proprie affermazioni (che oggi in più assumono anche carattere offensivo) prima di cimentarsi in altre accuse denigratorie, tenendo anche conto del ruolo che Ella rappresenta e che richiede solide competenze.

Ma quello che ritengo grave non sono le parole di Giacometti (che mi permettono tra l’altro, di dare ufficialità a dati economici così rilevanti). La cosa grave è l’uso improprio che il capogruppo ha fatto del sito ufficiale del Comune di Roncade, sostenuto in questo da un comportamento, a mio avviso, altrettanto censurabile della addetta stampa e con implicita approvazione da parte di chi è il responsabile del sito stesso: che ovviamente non può essere altro che il Sindaco E non sono sufficienti le scuse verbalmente espresse o l’aver tolto rapidamente dal sito l’articolo incriminato. (Ho copie x chiunque ne facesse richiesta!). Mi permetto di ricordare al signor Giacometti, al Segretario Comunale, all’addetta stampa, al Sindaco che il sito del Comune è il sito ufficiale di tutta l’Amministrazione.
E mi permetto ancora di ricordare Loro che io sono Consigliere Comunale di Roncade in quanto eletto democraticamente e che in virtù di questo mandato ho l’onore di rappresentare quasi il 50 % dei Roncadesi. Questo episodio (ultimo di altri) rivela il vero volto di questa Maggioranza: una disinvolta e spregiudicata capacità di usare i mezzi di comunicazione; ma anche una considerazione del tutto personale del valore delle Istituzioni, in ultima analisi della democrazia. E come politico ma ancor più come roncadese devo esprimere tutta la mia preoccupazione di fronte a “queste espressioni di potere”, e porre ancor più attenzione alla difesa dei diritti di tutti.

Guido Zerbinati
Consigliere Comunale e capogruppo di “ Coerenti nel Cambiamento - Polo per Roncade”