TITY.jpg (7413 byte)
   

Protezione

Settimo anno

   
PCIV.jpg (15707 byte)
         
L'esperienza della Protezone Civile di Roncade dal 2000 ad oggi.
Quest'anno già 50 uscite
  

 

19 settembre 2007

PROTEZIONE CIVILE SIGNIFICA ANCHE…
Esercitazione sul Parco dell’Isola del Musestre – domenica 16 settembre.


Nel 2000 erano in 12, oggi sono quasi una cinquantina. In 7 anni l’entusiasmo dei volontari della Protezione Civile di Roncade non è mai venuto meno, ma servono altre adesioni, i compiti da svolgere sono numerosi e le emergenze frequenti.

PCIV1.jpg (54058 byte) PCIV2.jpg (56448 byte)

Durante l’esercitazione che si è svolta sulle rive del Musestre domenica 16 settembre, i volontari hanno simulato l’eventualità di dover attivarsi in caso di allagamenti, mettendo in funzione le pompe aspiranti in dotazione. Hanno anche montato la grande tenda acquistata con il contributo di Texa Spa, Banca di Credito Cooperativo e, in parte, con fondi degli stessi associati. Finalmente i volontari potranno, tra le altre cose, partecipare alle esercitazioni provinciali – che durano due giorni, perché è ovviamente necessario saper agire anche di notte – senza dover portare ognuno la propria canadese. Addosso, le nuove divise estive consegnate nella mattinata dall’assessore di comparto Cesare Miotto a nome dell’Amministrazione comunale.

PCIV3.jpg (124007 byte)

“Ringrazio chi ci ha dato una mano con risorse private e pubbliche – sono le parole di Laura Smiderle, attuale presidente dell’Associazione – e spero continuino a farlo sempre. E’ dura dover chiedere continuamente aiuti, ma è necessario, l’unica entrata regolare che abbiamo è quella del mercatino dell’antiquariato. Ora, per esempio, avremmo urgente bisogno di nuovi apparati radio”.
Ma quanti interventi fa la squadra in un anno?
“E’ difficile dirlo, ma so che, finora, nel 2007 abbiamo già fatto 50 uscite” risponde Laura, orgogliosa dei “suoi uomini” che, nel frattempo, si danno da fare tra cavi, tubi, gruppi elettrogeni e congegni complicati.

PCIV4.jpg (53593 byte) PCIV5.jpg (59052 byte)

Diciamola tutta, fare i complimenti a queste persone è il minimo, doveroso contributo da cittadini. E’ facile dire Protezione Civile, aspettarsi la pronta presenza del gruppo alle manifestazioni, veder garantito l’ordine pubblico, ottenere un intervento in caso di difficoltà. Ma la disponibilità va gratificata.
“Stiamo attendendo risposta dall’Albo Regionale – ricorda Ernesto Tonon, marito di Laura e presidente dimissionario dopo 5 anni – al quale abbiamo già fatto debita domanda. Quando avremo l’autorizzazione potremo ottenere qualche riconoscimento in più”.
L’assessore Miotto non nasconde quanto i ragazzi siano “disponibili, affiatati, anche se a volte incompresi”. Gli si legge in viso un sincero compiacimento.
Si unisce alle lodi anche il nuovo responsabile della Protezione Civile del Comune, Oriente Moro, presente alla esercitazione: “Davvero brave persone, volonterose e motivate”.
Laura sorride. “Si pensi che ormai, alla Treviso Marathon, per esempio, siamo diventati un punto di riferimento. Arriviamo con le nostre tende, ci occupiamo della viabilità, ma tutti sanno che possono anche passar da noi per una pastasciutta o una bibita. Da anni gli organizzatori ci mantengono sempre la stessa postazione”.

(ufficio stampa)