TITY.jpg (7413 byte)
   

Le palle

del Sole

   
SOLE1.jpg (8802 byte)
         
Le bufale del maggiore quotidiano economico su Simonetta Rubinato scoperte da un lettore
  

 

21 giugno 2007


                                Spett.le
                                Redazione de “Il Sole 24 Ore”

    Mi chiamo Guerra Christian, sono un assiduo lettore del vostro quotidiano e sono incappato in un articolo apparso venerdì 08 giugno in terza pagina.

    L’articolo in questione ha come titolo “Rubinato, la Senatrice avvocato che conosce gli umori del Nord”. Non so se questo articolo sia una sorta di propaganda politica, quindi concordato direttamente con la Senatrice, oppure una vostra iniziativa presa nei confronti della stessa per meriti conquistati sul campo.

    Resta di fatto che la Senatrice in questione risulta essere anche Sindaco del Comune di Roncade nel quale io risiedo. Non nascondo lo stupore nell’aver visto il mio Sindaco, nonché neo Senatrice della Repubblica, nella terza pagina di uno dei più autorevoli quotidiani italiani. Ma lo stupore si è subito affievolito mettendomi a leggere quanto in esso riportato. Premettendo di non far parte di nessuna corrente politica, mi sento in dovere di far presente che ci sono delle inesattezze alle quali vorrei replicare, se non direttamente nel giornale, a chi questo articolo lo ha scritto e pubblicato.

    La neo Senatrice, non cominciò a occuparsi di politica nel 2001, ma bensì nel 1995. Nel 2004 si candidò come Sindaco del Comune di Roncade (TV) che tutto si può dire tranne che sia terra leghista. Da quando sono al mondo – 30 anni – il Comune di Roncade ha sempre avuto una ed una sola corrente politica alla guida che oggi come oggi lo ha praticamente arrestato nella sua crescita.

    Non era sicura di vincere … sarebbe stato, credetemi, un evento se a vincere fosse stato lo sfidante non tanto per Lei quanto per il cambiamento di rotta che il Comune avrebbe intrapreso. La “festa del Toro” organizzata dalla Cdl non è che sia riuscita così male come la Senatrice sostiene. Anzi … chi ha scritto l’articolo dice di più e cioè che la Senatrice ha vinto le amministrative in qualità di Sindaco al primo turno. Al primo turno? Il Comune di Roncade, per le sue ridotte dimensioni, ha un unico turno e non si ricorre mai al ballottaggio anche perché qui ci sarebbe stato davvero tutto. Totale votanti 8.560 su 10.564 … la neo Senatrice, è Sindaco per voti 4.133 contro i 4.114 dello sfidante della Lega. Non si può parlare di una vittoria schiacciante come se fossimo in una città come Treviso, Venezia, Padova; Roncade è un Comune che conta poco più di 13.000 abitanti.

    Sembra abbia scritto una lettera al Presidente del Consiglio per esprimere i malumori, l’insofferenza del Nord – Est … è possibile sapere la data di questo scritto? Lo chiedo perché in allegato alla presente invio una lettera da me scritta alla Senatrice in data 02/11/2006 attraverso la quale esprimevo il mio totale disdegno nei confronti della politica fiscale attuata dal Governo da Lei candeggiato, facendo presente che si stava dimenticando della sua Treviso, del suo Nord-Est.

    Alla neo Senatrice piace il termine strumentalizzazione ed io concludo dicendo che il mio non è un tentativo di strumentalizzazione è semplicemente il cercare di essere obiettivo.

    Ringrazio per l’attenzione e cordialmente saluto.               

Guerra Christian


Il Sole 24 Ore - venerdì 8 giugno 2007

SOLE.jpg (334900 byte)