TITY.jpg (7413 byte)
   

Patetiche

crociate

   
BRANCA.jpg (14249 byte)
         
Quando i "destri" danno aria ai denti
  

 

6 febbraio 2007

Preg.mo direttore, quando le “provocazioni” superano la misura non è possibile far finta di niente.

Mi riferisco alle due lettere dei “destri” (Lega e Coerenti), nelle quali intravedo un tentativo di mascherare la loro incapacità propositiva sviando il dibattito su questioni diverse e fastidiosamente “lontane” rispetto ai veri problemi della gente.
Io, come tanti cittadini di questo comune, percepisco nel nostro sindaco-senatrice una leadership forte che offre nuove e interessanti opportunità da troppo tempo solo ambite.
E questi cosa fanno?

Attacchi, insinuazioni, critiche, invidie, bla, bla bla…………..un bel ritorno al passato.
Certo, nell’era mediatica, a reali iniziative si può ribattere con del vuoto pneumatico.
Soffiando sul fuoco delle polemiche sperano che con un po’ di fortuna la sorte sia più generosa con loro che stanno in coda, ma non vedo come questo possa migliorare la qualità della vita della nostra comunità.
Vogliono cambiare ed è umano che sperino per un posto al sole, ma almeno propongano qualcosa di più di quel fumoso e stantio “i paladini del bene siamo solo noi” di berlusconiana memoria.
Sono stati al governo cinque anni (con una schiacciante maggioranza) e ora ci dobbiamo sorbire anche le loro lagne.
Cinque anni dove la giustizia funzionava “ad personam”, la polizia non aveva neppure la benzina per le auto, l’economia era affidata alla creatività e la famiglia buona solo per fare propaganda politica.

Vorrei tanto sentire altre parole, tipo collaborazione, sinergia, impegno, proposte ma purtroppo il tempo passa e all’orizzonte niente di nuovo.
Intanto la società sta bruciando.

Ossequi

Luciano Damelico