TITY.jpg (7413 byte)
   

Cambio nel

Comitato

   
PIASER.jpg (11604 byte)
         
Lorenzo Pezzato lascia, al suo posto Simone Piaser.
  

 

2 ottobre 2007

Cambio al vertice del Comitato cittadini di Roncade.

Dopo le dimissioni di Lorenzo Pezzato, nuovo presidente è stato eletto Simone Piaser, 36 anni, di Biancade.
Il Comitato, originariamente sorto nel 2005 come ristretto a Biancade, oggi conta oltre 60 iscritti e si occupa prevalentemente di salvaguardia del territorio, ponendo al centro della sua azione, attualmente, i temi degli inceneritori (argomento per il quale partecipa a Silea agli incontri quindicinali dei comitati riuniti degli altri comuni) e delle antenne per la telefonia mobile.

Il Comitato è dotato di uno statuto e mantiene la sua dichiarata posizione di equidistanza rispetto a tutte le forze politiche.

Di seguito una scheda di Simone Piaser e la lettera di dimissioni di Lorenzo Pezzato.
   

Nato a Treviso il 29 luglio 1971 e residente in contrada Castello a Biancade.
Laureato in Architettura presso l'Istituto Universitario di Architettura di Venezia il 30 marzo 2000.

Fotografo e collaboratore di riviste a distribuzione regionale e nazionale, oltre che collaboratore fisso dal 1989 del periodico locale “Sportrevigiano” in qualità di ricercatore storico, è stato tra i fondatori del Comitato per la difesa delle Mura di Treviso.
Attualmente esercita la professione di architetto ad Olmi di S. Biagio di Callalta (TV).

Socio della sezione locale di Italia Nostra, è impegnato in ricerche storiche locali e si diletta come guida turistica “altenativa” per la scoperta di aspetti inediti della storia di Treviso nonché degli anfratti presenti nel sottosuolo della città.

Dal 2005 è attivamente impegnato all’interno del Comitato Cittadini di Roncade per la salvaguardia della salute, dell’ambiente e della cultura locale.

PIASER1.jpg (77796 byte)

Ha collaborato alla realizzazione delle seguenti pubblicazioni:
-    G. Garatti – Treviso sotterranea a raggi infrarossi. – ed. Sportrevigiano, Treviso 1991.
-    AA.VV. – Le Mura di Treviso. Memoria e progetto. – ed. Comitato per la Difesa delle Mura, Treviso 1994.
-    G. Garatti – Treviso sotterranea dal medioevo al rinascimento – ed. Castello d’Amore, Treviso 1995.
-    G. Garatti – Treviso Ipogea. Nuovi ritrovamenti. – ed. Castello d’Amore, Treviso 1999.


Cari amici,

in questi anni di attività il Comitato ha raggiunto gli obiettivi che si era prefisso, ovvero l’affrontare le emergenze primarie che si erano presentate all’attenzione, a partire dall’elettrosmog per finire con la più recente questione dell’inceneritore.
Il lavoro da fare, lo sappiamo, è ancora moltissimo, tanto quante sono numerose le questioni sul tavolo della pianificazione per lo sviluppo del nostro comune, cui dobbiamo continuare a contribuire rappresentando cittadini che si muovono, pensano, progettano ed agiscono al di fuori dei canonici meccanismi della politica “ufficiale”.

Da alcuni miei interventi è scaturito negli ultimi mesi un dibattito sulla politica i cui contenuti e la cui forma potrebbero generare una certa confusione.
Tali interventi erano stati dichiaratamente di ordine personale, ma il rischio di causare fraintendimenti è sempre dietro l’angolo.

PEZZATO.jpg (11253 byte)

Il Comitato ha mantenuto fino ad oggi una saggia distanza dalle vicende della politica, riservandosi il ruolo di “controllore esterno”, di organismo privo di preconcetto ideologico, attento esclusivamente alle dinamiche locali ed all’operato dei propri amministratori in quanto tali. So che tutti – compreso il sottoscritto - concordiamo sul fatto che così dovrà continuare ad essere.
Per questi motivi presento le mie dimissioni da Presidente, certo di preservare in tal modo la trasparenza e la chiarezza di quanto il Comitato ha fatto è farà di qui in avanti. Naturalmente non verrà a mancare il mio contributo, che anzi spero di poter incrementare.

Lorenzo Pezzato