TITY.jpg (7413 byte)
   

Senatore,

e il Muro?

   
MURO.jpg (11482 byte)
         
Diciassette anni fa cadeva il muro di Berlino.
Domani sarebbe il "Giorno della libertÓ" ma Lei se n'Ŕ dimenticata
  

 

8 novembre 2006

Lettera ad un senatore

Egregio Senatore ( Sindaco ecc.ecc.) si ricorda che giornata Ŕ domani ?

Il giorno 9.11.1989 Ŕ CADUTO IL MURO DI BERLINO !

E domani ricorre il 17’ anniversario !

Caro Senatore le ricordiamo anche, che con la legge n’ 61 del 15.4.2005 la Repubblica Italiana (di cui lei Ŕ senatore ) ha dichiarato questa giornata: “ GIORNO DELLA LIBERTA”.
La caduta del Muro infatti Ŕ in tutto il mondo riconosciuta come simbolo della liberazione dei popoli dal totalitarismo, come fine del socialismo reale e come pacificazione nella riunificazione dei popoli europei.
Smemoratezza ? sbadataggine? Troppi impegni? Timori di turbare la suscettibilitÓ di qualche parte politica vicina sostenitrice della coalizione a cui appartiene ?
Ci dispiace Senatore, ma non ci sono scusanti ! Evidentemente il tempo senatoriale Ŕ scaduto.
E quando da metÓ di dicembre dovrÓ stare in piazza stabile a Roma per la Finanziaria ?
Ma di questo parleremo a breve.
Piccolo inciso: la stessa Legge prevede che in questa giornata vengano organizzati incontri e momenti di approfondimento sia pubblici che nelle scuole.
E ci domandiamo se la smemoratezza, la sbadataggine, gli impegni siano infettivi ed abbiano colpito anche l’Assessore alla Cultura.
Vuoi vedere che hanno silurato l’Assessore sbagliato?

P.S: Egregio Direttore con quale colore e che tipo di carattere si possono scrivere i nomi delle migliaia di tedeschi morti nel tentativo di attraversare il Muro per fuggire dalla dittatura comunista… se si pu˛ ?

Gruppo Consiliare: COERENTI nel CAMBIAMENTO – POLO per RONCADE