TITY.jpg (7413 byte)
   

Ma chi è

Zampirone?

   
ZAMPIR.jpg (13411 byte)
         
Il sonettista che tutte le settimane ci invia una sua poesia è sconosciuto anche a noi.
L'unico dato è un indirizzo e-mail con suffisso ".fr"
  

 

7 marzo 2006

Da sei settimane, con puntualità, Pico Zampirone ci invia una sua composizione poetica in forma di sonetto - secondo gli esperti abbastanza pura in termini di metrica - ispirata ai più rilevanti argomenti di attualità che attraversano la vita di Roncade.

Zampirone si è occupato delle beghe interne alla maggioranza, dei rumors sulle nomine chieste dalla fronda di Sartor, delle polemiche sul monumento a Carlo Menon, di una strana lettera della Biblioteca Comunale e di altri argomenti, tra cui, l'ultimo, il radicchio verdone.

Le richieste che ci sono giunte riguardanti l'identità del poeta devono purtroppo rimanere senza risposta per il semplice fatto che non la conosciamo neanche noi. Dall'indirizzo e-mail attraverso il quale - e in nemmeno tutti i casi - ci sono giunte le composizioni porta lo stesso nome seguito da un dominio con suffisso ".fr", cosa che ci induce a ritenere che il mittente risieda in Francia. Ma è solo un'ipotesi.

Zampirone, comunque, ha autorizzato la pubblicazione delle sue opere chiedendo soltanto che esse non rimangano sul sito più di tre o quattro giorni consecutivi. Ulteriori domande da noi rivolte al mittente sono rimaste senza risposta.
Per ora, perciò, godiamocelo anonimo, nella speranza che la sua vena creativa non si esaurisca.