TITY.jpg (7413 byte)
   

Appello

Avis

   
AVIS.jpg (6984 byte)
         
La sezione di Roncade lancia l'S.o.s.
La domanda di sangue è in aumento, occorrono nuovi donatori
  

 

2 marzo 2006

Per gli interventi di trapianto di organi ne servono da quattro ad oltre cento, per gli incidenti stradali il calcolo non si può fare, per patologie particolari non c'è fine.
Le sacche di sangue che occorrono per salvare la vita e curare tutti i giorni pazienti per i quali non esistono altre alternative sono in aumento e tutto sommato questo rappresenta anche una buona notizia perchè vuol dire che si vive più a lungo e che oggi esistono rimedi a situazioni fino a pochi anni fa inguaribili.

Rimanere alla finestra e rallegrarsi per questo non basta, l'estensione della vita media ed i passi in avanti che la medicina ha compiuto per poter rispondere ormai in via ordinaria a malattie un tempo inesorabili richiedono una solidarietà diffusa. Non fosse altro perchè fa bene tenere a mente che in uno stato di bisogno potremmo trovarci tutti, di punto in bianco, basta un comune incidente stradale.

Con lo slogan "Vivere è andare oltre i propri egoismi", l'Avis - l'associazione italiana dei donatori di sangue volontari - di Roncade lancia un appello affinchè la base degli iscritti si allarghi. I requisiti minimi per donare sono un'età compresa tra i 18 ed i 65 anni ed un peso di almeno 50 kg, oltre, naturalmente, al trovarsi in stato di buona salute ed al non avere condotte di vita che potrebbero indurre dei rischi di contagio in relazione a malattie trasmissibili per via ematica o sessuale.

La donazione è in ogni caso un'operazione molto semplice e dura pochi minuti. A Roncade, nel 2006, le date fissate sono il 28 maggio, il 2 luglio, il 27 agosto ed il 26 novembre, al Centro Diurno.
Altrimenti ci si può recare dal lunedì al venerdì e la domenica al centro trasfusionale del Ca' Foncello, dalle 8 alle 9,30.

Per altre informazioni sull'Avis di Roncade cliccare qui.