TITY.jpg (7413 byte)
   

Parcheggi

liberi?

   
DISCO.jpg (11701 byte)
         
Gente che ritocca il disco orario, piazzole di sosta monopolizzate fino a sera dai dipendenti.
Ha ancora senso il disco orario?
Sondaggio di Roncade.it
  
27 gennaio 2005

Parcheggiare nel centro cittadino, specialmente nelle ore di punta, è ormai divenuta impresa ardua.
I residenti, specialmente quelli che provengono dalle frazioni, sono costretti a cercare nuovi posteggi, spesso lontano dal centro, magari vicino al supermercato Lidl, o dinanzi alle poste, creando non pochi disagi ai residenti della zona, mentre i più creativi non esitano a sostare con la propria vettura nel mezzo della carreggiata di via Roma, creando difficoltà alla circolazione.
Si può porre rimedio a questa situazione, prima che evolva in emergenza?
È possibile trovare una soluzione condivisa, evitando provvedimenti d'urgenza all'italiana?

Per poter rispondere a queste domande è necessario, in primo luogo, conoscere come vengono gestiti gli spazi adibiti a parcheggio a Roncade. Nella zona circostante il centro, che comprende via Roma, piazza I° Maggio e la fascia adiacente è in vigore da qualche anno un regime a disco orario, variabile dai 60 ai 90 minuti. Questo era stato fortemente sollecitato dai gestori di negozi, bar e tabaccherie al fine di poter favorire un avvicendamento nell'occupazione dei parcheggi stessi, altrimenti perennemente riempiti dagli impiegati degli uffici, soprattutto delle 5 banche.
Ora però questa misura non è più efficace, a causa della carenza di controlli sull'effettiva applicazione della norma e dell'astuzia degli impiegati che periodicamente "girano" il disco, occupando un numero considerevole di parcheggi dalle 8 alle 18.
Fra gli stessi commercianti è iniziato allora a serpeggiare il malcontento contro il parcheggio selvaggio, che rischia di compromettere gli affari, poiché in assenza di spazi dove poter lasciare il proprio mezzo, la clientela viene disincentivata alla sosta (e di conseguenza al consumo). In sostanza essi richiedono nuovi provvedimenti che meglio si adattino a una mutata condizione del traffico e che tentino di risolvere il problema, o liberalizzando nuovamente i luoghi di sosta e contemporaneamente creando degli spazi riservati a coloro i quali lavorano negli uffici e nelle agenzie di credito del centro, o mettendo a pagamento le aree con la più sistematica presenza di auto in parcheggio.
Sono però i cittadini ad utilizzare gli spazi pubblici, ed hanno il diritto di poter esprimere la propria opinione su una materia che li riguarda da vicino. La redazione di Roncade.it è particolarmente interessata al parere dei propri lettori, e per questo vuole dare la possibilità proprio ad essi di esprimersi, tramite il sondaggio che viene proposto su questo sito.

Davide Aprea

  

Parcheggiare in centro

Come dovrebbe essere regolata la sosta in centro a Roncade?

   
Come ora (disco orario 90')
Disco orario più breve (30')
A pagamento
Libera


 

Per suggerire altre soluzioni scrivere alla redazione


25 febbraio 2005

IL COMMERCIO RIVIVE PEDONALIZZANDO IL CENTRO

Da un indagine fatta da chi di centri storici e di commercio ne capisce qualcosa, la Città di Roncade sta perdendo attrazione, e soffre di un calo di vendite, nei confronti anche di alcuni piccoli centri adiacenti per la mancanza di una vera piazza!!

Come prima cosa, sarebbe opportuno realizzare un parcheggio sotterraneo che consentirebbe di pedonalizzare la piazza del centro e Via Roma. Questa soluzione permetterebbe una maggiore vivibilità di tutto il centro e porterebbe molta gente ravvivando un commercio che da diversi anni manifesta segnali di crisi. Un parcheggio interrato è l unico modo per poter chiudere la piazza del centro e poi pedonalizzarla.
La gente, ormai è abituata troppo bene, vuole poter disporre delle stesse comodità che trova nei centri commerciali e nelle città che offrono maggiori comforts. E' dunque da scartare nel modo più assoluto un parcheggio troppo lontano dal centro, non credo proprio che i cittadini siano disposti a lasciare le loro auto a 300- 400 metri di distanza dal centro per poi tornare indietro a piedi con le borse di plastica della spesa in mano.

Occorrono poi un' adeguata illuminazione ed una maggior attenzione per le piccole cose. L'area del centro meriterebbe una maggior attenzione da parte di questa amministrazione che non riesce a mettere in pratica quanto da tempo sta promettendo.

Ben vengano gli appuntamenti culturali serali, ma si faccia qualcosa in più per i commercianti e per dare a Roncade un'immagine di riferimento che non sia la piazza del municipio o la costruzione ex consorzio.

Francesco Antonello