TITY.jpg (7413 byte)
   

Au revoir

Lalla

   
LALLA.jpg (14470 byte)
         
Laura Menon ha portato il cavalletto altrove
  

Link correlati

Il cantico

29 settembre 2005

LALLA MENON - COMUNICATO DELLA FAMIGLIA

La pittrice Laura Menon, Lalla per gli amici, classe 1924, ci ha lasciato.

Figlia di Angelina e Guglielmo Menon, era nipote del pioniere dell’automobile Carlo Menon, costruttore della prima automobile italiana e fondatore delle Officine Menon di Roncade. Fin dall’infanzia frequentò la famiglia Selvatico, in Biancade, soffermandosi in particolare nello studio del poliedrico artista Luigi Selvatico.
In giovane età ebbe in dono dalla vedova di Luigi Selvatico alcuni oggetti appartenuti a quest’ultimo: un imponente cavalletto da studio, una cassetta di colori a olio “Le Franc”, pennelli, stecchetti per la scultura e molte tele, con abbozzi e schizzi dell’autore.

LALLA1.jpg (53601 byte)

Fin da allora crebbe in lei il desiderio di dipingere.
Dopo le scuole d’obbligo e quelle magistrali presso le Canossiane di Treviso, passò all’Accademia di Belle Arti di Venezia, ottenendo prima il diploma di Educazione Artistica, poi quello di Pittura. All’Accademia ritornò nel corso degli anni varie volte per frequentare corsi e aggiornamenti. Avendo poi ottenuto l’insegnamento stabile come maestra presso le scuole elementari preferì rimanere con i bambini. Nel frattempo partecipava a numerose mostre e manifestazioni artistiche nel Veneto e in Italia, invitata dalle associazioni d’arte che ne riconoscevano l’indiscusso valore.

LALLA2.jpg (55839 byte) Tra i riconoscimenti più significativi ottenuti in 30 anni di insegnamento, amava ricordare quello consegnatole dal ministro Natali e dal segretario Lo Bianco alla quinta Festa della Gioventù Rurale nel 1979, con l’intera scolaresca di prima elementare di Roncade.

Terminati gli impegni scolastici si dedicava intensamente alla pittura ad olio ed acquerello. Lo studio del bello, il ritratto e i soggetti naturali, quali fiori e paesaggi, sono i temi dei dipinti a lei più cari, ma spesso si concedeva a meditazioni introspettive creando composizioni pittoriche simboliche come studio sulla storia e la natura umana.
Una vocazione spirituale naturale che impregna tutta la sua opera pittorica e che ci fa partecipi della bellezza e volontà del creato e della sua immensa gioia di vivere.

Lalla vi saluta e ringrazia tutti, soprattutto quelli che non ha potuto rivedere, con i quali avrebbe voluto scambiare ancora una volta un sorriso, un gesto, una frase amica di saluto. Grazie di tutto.

I funerali si terranno nella Chiesa di Roncade lunedì 3 ottobre 2005 alle ore 16.00.
Lalla Menon, 31056 Roncade (TV) Via Ca’Morelli, 13