TITY.jpg (7413 byte)
   

Rotonda e

business

   
INCROCI1.jpg (18110 byte)
         
Scarsa comunicazione e lentezze nella costruzione della nuova rotatoria
"a fagiolo" penalizzano gli esercizi commerciali del centro storico.
Osservazioni amare di un negoziante
  

 

5 agosto 2005

FAVOLA DI UNA “FAGIOLATA”

18/07/05    Ore 9.00. Lunedì mattina, con strada chiusa in via principale (Via Roma) per mercato, prove semaforiche per lavori di rotatoria “fagiolata” con conseguenti code chilometriche.

19/07/05    Ore 9.00. Martedì mattina i commercianti del centro storico “giocano a calcio” in via Roma perché incomprensioni tra polizia municipale, ordinanze senza specificazioni, segnaletica incomprensibile, bloccano totalmente l’ingresso al centro storico, il tutto senza un minimo avviso ai cittadini. Cadono gli incassi dei commercianti mentre nel frattempo con l’aumento dell’ICI il comune introita. Grazie signor Sindaco.

20/07/05    I disagi continuano, gli incassi scendono, le raccomandazioni di preparare una segnaletica adeguata (si precisa che sono state sventolate alla cittadinanza spese per 15.000 euro) per cartelli stradali sono andate vane dimostrando un totale menefreghismo verso cittadini e non. Un grazie stritolante a chi di dovere.

21/07/05    Continuano a scendere gli incassi commerciali, ma in compenso la vista dell’asfaltatura del primo stralcio di scavi in tempi considerati discreti rincuora la cittadinanza.

22/07/05    Tralasciando ormai il reparto commerciale ridotto allo stremo ed i commercianti portati a fare da indicatori stradali alla gente che chiede come oltrepassare il centro, la macchina lavorativa della rotatoria sia manuale che politica continua inesorabile. In serata, dopo asfaltatura primo stralcio (a dire la verità giudicata da tanti inaspettatamente veloce) viene modificata la viabilità senza un preavviso.

23/07/05    Sabato: ci si aspettava un lavoro continuato per velocizzare i tempi di ripristino della “fagiolata” onde evitare il più presto possibile i disagi alla viabilità, ma….forse il comune doveva offrire qualche Euro in più che non c’è.

25/07/05    Lunedì: i lavori riprendono di buona lena, alla ditta Teston di Musestre, ai dipendenti tutti che lavorano sotto il sole cocente, agli autisti delle macchine operatrici un grazie dai commercianti del centro storico ai quali il comune dovrebbe esporre le proprie scuse per i disagi ed i mancati incassi. Questo dimostra ad alcuni nostri assessori che vogliono la pedonalizzazione del centro, cosa succederebbe nell’arco di pochi mesi….

26/07/05    I lavori continuano, i vigili cominciano ad andare sotto stress, facciamo presto con questa “fagiolata”! Ma già qualche voce strana sta girando, ad agosto giustamente la ditta appaltatrice va in ferie!!!! Adesso si comincia a capire perché sono stati assegnati 150 giorni ad un’opera che forse con meno di metà poteva essere terminata!

27/07/05    Terminata l’asfaltatura del secondo stralcio o secondo scavo, tutto procede senza inconvenienti ed abbastanza celermente ed il comune introita l’ICI dei commercianti che continuano a vedere gli incassi sempre più striminziti.

28/07/05    Si inizia il terzo scavo, la viabilità a questo punto diventa più problematica, c’è chi va in controsenso, chi non riesce a capire quale corsia prendere per andare nella direzione voluta e chi gira al largo evitando Roncade.

INCROCIO.jpg (88476 byte)

 
E la segnaletica? Un avviso di viabilità modificata? Non me ne vogliano le persone chiamate in ballo, ma se ne sta parlando da Ottobre 2004. Nel frattempo il centro storico è sempre più deserto.

29/07/05    Viene velocemente asfaltato anche il terzo scavo, un ringraziamento a tutte le persone operanti nella “fagiolata” che a temperature dai 35° ai 40° lavorano per dare ai Roncadesi e non una viabilità accettabile. Non mi ritengo una persona competente, ma continuo a sostenere che 15.000 euro di cartellonistica stradale non si vedono!

30/07/05    Giorno di riposo meritato per l’impresa e relax obbligatorio per i commercianti del centro storico.

Il suddito
Antonello Francesco